Turismo ad Eraclea Minoa, segnali di ripresa dopo anni di crisi
Condividi questo post

foto di Leonardo RAGUSA




di Calogero Giuffrida da comunicalo.it

Dopo il calo di presenze registrato negli ultimi anni, anche grazie all’eliminazione delle strisce blu, nuovo boom di turisti nell’estate 2017 ad Eraclea Minoa, nell’Agrigentino. Niente più, quindi, posteggi a pagamento che fino all’anno scorso costavano fino a 7 euro al giorno e che adesso sono completamente gratis. Prevista nei primi di agosto l’inaugurazione di nuovo percorso panoramico che, attraverso la scogliera di Capo Bianco, collegherà la riserva naturale della Foce del Platani con l’area archeologica di Eraclea Minoa; i lavori sono in fase di completamento. Già inaugurata, nel frattempo, la nuova struttura dell’Oasi naturalistica di Marevivo che l’anno scorso fu spazzata via dalla mareggiate.

Parcheggi gratis. “Siamo stati in qualche modo obbligati a fare la scelta di eliminazione delle strisce blu e quindi dei parcheggi a pagamento, perché negli ultimi anni, sia per il problema dell’erosione sia per i posteggi a pagamento, abbiamo subito un calo di presenze turistiche”, ha spiegato ieri il sindaco di Cattolica Eraclea Santino Borsellino. “Adesso – ha aggiunto – dobbiamo cercare di far arrivare quanta più gente possibile ad Eraclea Minoa. Poi, quando saremo in grado di offrire nuovi servizi turistici, possiamo pensare di rimettere in funzione i park card, ma garantendo i servizi. Fare i posteggi a pagamento senza garantire i servizi era effettivamente una cosa fastidiosa.

Più pulizia e decoro. “Stiamo cercando per la stagione estiva – ha proseguito il primo cittadino – di garantire pulizia e decoro sia in spiaggia sia nel centro abitato di Eraclea Minoa. Tutti i giorni sono al lavoro gli operai del comune, nei prossimi giorni arriveranno anche gli operai dell’Esa. Per gli anni successivi stiamo già lavorando per garantire ai turisti più servizi. Eraclea Minoa – ha aggiunto – è il nostro fiore all’occhiello, turismo e agricoltura sono i punti di forza del nostro paese e cercheremo di rilanciarli puntando allo sviluppo economico del territorio. Preziosa la collaborazione con Marevivo che proseguirà per tutte le iniziative che possano rivelarsi utile per rilanciare l’immagine del posto e quindi attirare nuovi turisti”.




Commercianti soddisfatti per le presenze turistiche, ma preoccupati per l’erosione. Intanto, dopo la “restituzione” ad inizio estate della spiaggia che era stata erosa dal mare, le ultime mareggiate dei giorni scorsi stanno riaccendendo le preoccupazioni dei titolari degli stabilimenti. “Vero è che quest’anno si registra una crescita di presenze turistiche, ma anche vero che il mare mosso di questi giorni rischia di risucchiarsi di nuovo la spiaggia. Siamo preoccupati, servono interventi urgenti”, ha detto Giovanni Augello, titolare del Lido Bellevue.

“Quest’anno è una bella stagione turistica, le presenze sono notevolmente aumentate, quella dei parcheggi gratuiti è certamente una buona iniziativa, occorre tutelare e valorizzare la zona e non commettere gli errori commessi negli anni passati. Sia i privati che il pubblico devono saper cogliere questo momento favorevole, le nostre zone sono molto apprezzate soprattutto in questo periodo in cui stanno cambiando la rotte del turismo internazionale, visto che a causa dell’allarme terrorismo i turisti preferiscono la Sicilia ad altre mete turistiche come la Tunisia, l’Egitto, la Turchia”, ha detto Roberto Ragusa tra i titolari del Lido Garibaldi dove ieri ha pranzato insieme alla moglie il leader di Articolo 1 Pierluigi Bersani. “Per quanto riguarda la salvaguardia della spiaggia, stiamo inserendo il progetto preliminare anti erosione – ha spiegato il sindaco – nel piano triennale delle opere pubbliche e a settembre chiederemo il finanziamento alla Regione, andremo avanti nel solco tracciato dalla precedente amministrazione”.

SOSTENITORI

  • servii postali
  • BAGLIU
  • CONAD
  • BAR MODERNO
  • baglio
  • argento
  • pennino
  • piro
  • bellevue
  • MAGAZZU
  • floreal
  • sajeva
  • al casale
  • gambino
  • cento passi

Leave a Reply

Your email address will not be published.