Condividi questo post

Mercoledì 3 agosto alle ore 21,15 a Eraclea Minoa lo spettacolo “Argonauti” da Apollonio Rodio, di e con Virginio Gazzolo e Barbara Boboli

Si racconta una storia molto antica. Di quando Giasone, salpò verso l’Asia alla conquista di una ricchezza inestimabile: Il vello d’oro, chiave del potere. Dopo massacri ed uccisioni reciproche il greco vinse. Ma non gli servì, non servì a nessuno, né allora né dopo, se oggi ancora noi tutti crediamo di essere ragionevoli buoni e civili, noi soli: orientali o occidentali. E così ancora spedizioni e massacri. II dettagliatissimo racconto dell’impresa di Giasone e dei suoi personaggi sulla nave Argo alla ricerca del Vello D’oro, oltre a contribuire a portare l’eroe classico in una dimensione più borghese, ha rappresentato probabilmente la somma delle conoscenze etniche e geografiche dell’epoca, avvolte, naturalmente, nella mitologia. Oggi e nell’appassionata e divertentissima versione che ne fa Virginio Gazzolo, ci colpisce come il viaggio di un gruppo molto eterogeneo di giovani avventurosi e un po’ teppisti. E si racconta ancora di antichi sacrifici umani, che i nostri antenati, per barattare con gli Dei un buon raccolto, compivano con serena ritualità.

One Response to "TEATRI DI PIETRA – Il mito degli “Argonauti” a Eraclea Minoa"

  1. GAETANA VITANZA MAZZOTTA  03/08/2011

    Finalmente una bella “morale”. Se l’oro conquistato è frutto di guerre e di morti e tragedie, non serve a nessuno, nè i vincitori ne godranno mai. Morale: lavorare con onestà e correttezza amando i fratelli che si incontrano lungo il cammino è la più bella vittoria!

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.