“Nanni”: poesia di Baldo Gurreri

“Nanni”: poesia di Baldo Gurreri
Condividi questo post

NANNI (Per un nonno amico in pena) Quannu di la vita cumincia la scinnuta, quannu la lingua diventa cchiù muta ed è cchiù facili chiediri scusa, divintari nanni è la cchiù bella cosa. L’amuri pi niputi e tantu granni, ca ti libira di li peni e li malanni. Cangià l’amuri chi ha’ pi lu figliu, […]

“Ermetica Primavera”: poesia di Baldo Gurreri

“Ermetica Primavera”: poesia di Baldo Gurreri
Condividi questo post

ERMETICA PRIMAVERA Lì,quando le dita sfioravan Il tuo vestito di seta, per poi d’improvviso stringerlo e sdrucirlo, (ci avevan preso gusto), ovunque ti han cercata: in alto, in basso, in avanti e indietro. Hanno esplorato ogni (tuo)punto cardinale, e mentre ti cercavano , mi sembrava di volare. E tu, dopo labile resistenza, ti lasciavi trovare. […]

“LA GUERRA”: poesia di Baldo Gurreri

“LA GUERRA”: poesia di Baldo Gurreri
Condividi questo post

LA GUERRA Di po’ ca l’omu misi pedi ,ncapu ‘a terra, scurdannusi ca prima era armali, subitu accumincià a fari GUERRA, senza capiri quantu po’ fari mali. Ma comu, ora ca è cchiù ‘ntilligenti, fa sempri offisa all’Onniputenti? Diu lu dissi a chiari paroli: “’Unn’essiri furbu, ‘un fari ‘u cainu, siddru speri ‘nni lu pirdunu […]

“LA BADDRA”: poesia di Baldo Gurreri

“LA BADDRA”: poesia di Baldo Gurreri
Condividi questo post
(foto starnews.it) LA BADDRA  Avia ‘na baddra tirichitanchi, bella a vidisi, la vulivanu ‘ntanti. Quannu la firriava, curta di lazzata,  si mittiva a ballari strata strata. A voglia ca l’ammulava e cci cangiavu tri pizza, era sempri ballacazzizza! La fuddrava di muschi e fumeri, ‘u iornu appressu abballava comu aieri. Cci misi macari tri sorti [...]

“Venerdì Santo nel mio paese”, poesia di Baldo Gurreri

“Venerdì Santo nel mio paese”, poesia di Baldo Gurreri
Condividi questo post
VENERDI SANTO NEL MIO PAESE C’è ‘na muntagneddra o’ me paisi Unni mettinu ‘u Signuri ‘ncruci. A passu lentu va la prucissioni, muta la genti camina pi la via a cunsulari l’addulurata Maria. ‘Ntunnu, ‘ è tutta sciuri la campagna, un tristi sonu di tamburu l’accumpagna. Arrivati ‘ncima a la muntgna, ‘u Signiruzzu veni misu [...]
  • TUTTI I VIDEO
  • INVIA POST
  • INVIA FOTO