Vedo qualche foto e mi commuove
l’assenza di allegria sul tuo viso,
gli occhi son tristi e il pensiero altrove
e nemmeno l’ombra di un sorriso.
Un colore nuovo, mai pensato,
l’aria un po’ stanca e un po’ smarrita;
gli scatti non cancellano il passato
nè la stagione oramai finita.
Com’era bello quel mio quadro antico
dipinto con colori naturali,
vero come l’abbraccio di un amico,
un paesaggio senza temporali:
(A.G.)