Manca poco più di un anno alle elezioni comunali…
Condividi questo post

di Salvatore Spataro

Siamo ormai ad un anno dalle prossime elezioni, il paese tace, i giovani fanno poco o nulla, cosi come tanti altri che potrebbero provare a cambiare il paese. Un paese rassegnato, dove chi non è stato in grado di produrre un progetto ”ATTIVO”, è sempre li pronto ad mischiare le carte e riproporre la solita ”SITUAZIONE”
In giro si sente dire o parlare solo del”prodotto al quadrato” dei soliti noti,.
In fondo è quello che vuole il paese, che vuole la gran parte dei cittadini, compresi i giovani, che col loro silenzio in pratica avallano questa situazione., immaginiamoci per i pensionati o chi si accontenta di sopravvivere in questo paese sempre più degradato. .Cosa aggiungere, se non sperare CHE venga fuori UN GRUPPO pronto a RIMBOCCARSI LE MANICHE, CHE RIESCA A VEDERE OLTRE UN IPOTETICO TAVOLO DI PATTEGGIAMENTO su interessi solo personali, GUARDARE L’ORIZZONTE, si quell’orizzonte che potrebbe portare linfa al paese, invece ci si illude che chiedendo l’elemosina , possa esserci un futuro radioso anche per i giovani.
Le elezioni non sono una rivalsa di un gruppo contro un altro solito gruppo, se cosi si continua nei prossimi cinque anni chiunque vincerà, senza un progetto popolare e di sviluppo.saranno sconfitti i giovani e la cittadinanza.

di Salvatore Spataro

 

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.