VIDEO – Ludwigshafen CEO ha incontrato la cattolicese Nina Russo Karcher, autrice del libro  “A volte le tenebre mi sfiorano”
Condividi questo post

Nina Russo Karcher è nata a Cattolica Eraclea. Attualmente vive a Ludwigshafen, in Germania. “A volte le tenebre mi sfiorano” è il titolo della sua ultima raccolta di poesie, dove racconta le proprie emozioni e sensazioni che l’accompagnano dalla gioventù. NIna scrive poesie e racconti da quando aveva 12 anni. Nel 2004, alcune delle sue opere sono state pubblicate per la prima volta in diverse antologie. Ha frequentato numerosi seminari su “Scrittura Creativa” e ha partecipato a laboratori di scrittura.

Il nostro Mario Raneli di Ludwigshafen CEO l’ha intervistata

6 Responses to "VIDEO – Ludwigshafen CEO ha incontrato la cattolicese Nina Russo Karcher, autrice del libro “A volte le tenebre mi sfiorano”"

  1. Franca Spano  31/01/2012

    Tanti complimenti, bella cugina!!!!!!

  2. pietro Gambino  26/01/2012

    ciao nina tuo zio pietro dal canada sono soppreso della notizia del tuo libro tanti complimenti,contento di vedere la tua foto sei sempre bella come ti ho lasciato da piccola spero di sentirci subito con amore da me e famiglia e i tuoi cugini che non conosci tanti complimenti. a presto ciao

  3. GIOVANNI MESSINA  24/01/2012

    ciao Nina, devo farti i miei complimenti non sapevamo di questa tua passione, siamo orgogliosi del tuo lavoro.

    ciao tanti saluti da Cattolica

    Nina e Giovanni

  4. Domenico Oliveri  23/01/2012

    Complimenti a Mario per la bella intervista.

  5. nina russo karcher  23/01/2012

    Ciao Signor Pennino, grazie per i complimenti per il mio Libro. Tanti saluti.Ciao, Nina Russo Karcher

  6. nino pennino  23/01/2012

    Brava Nina, leggerò il libro. I tuoi genitori dal cielo, che ti volevano bene, ti sorridono e ti approvano. Non sapevo di questa tua passione, che è diventata arte. Ciao

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.