Condividi questo post
Francesco Mulè

Sono Francesco Mulè, laureato in Pedagogia all’Università di Palermo, docente di materie letterarie, in pensione. La mia passione, la poesia. Comincio a scrivere versi sin dagli anni della fanciullezza, ma pubblico molto tardi (1987) il mio primo volume di poesie “Il mio poeta” (presentazione della prof. Rosa Ceruti Trimarchi, una mia breve nota, e cenni biografici di mio fratello Michele e di mia moglie Anna Rivello) che presento, prima nel mio paese natale Cattolica Eraclea, in provincia di Agrigento (Sicilia), poi, ancora una volta con entusiasmante presenza di pubblico e successo di critica, alla Sala Rossa del Palazzo del Parco di Bordighera (IM). Ancora due opere poetiche “Scogliera” con una breve presentazione dell’allora sindaco Rosario Spagnolo, una mia introduzione e una nota di critica del prof. Nunzio Beddia e, di recente produzione, “Fotogrammi” che riporta una mia presentazione. Ideatore e fondatore nel 1994 del Circolo culturale “Smile” a Ventimiglia. Ideatore e promotore dei “Lunedì culturali” che si sono tenuti settimanalmente nel sodalizio ventimigliese fino a giugno 2003. Da ottobre di quell’anno, in collaborazione con simpatizzanti e soci, nell’ambito dei “Venerdì culturali”, avvio le più svariate tematiche culturali, sociali, filosofiche, politiche, ambientali, artistiche (conferenze, presentazione di libri. mostre, serate di poesie, concorsi letterari nazionali, concerti). Riunisco sovente poeti locali e non, per interessanti serate di poesia nei vari centri culturali del ponente ligure e non solo. Lo “Smile”, di cui sono presidente, ha bandito, ad oggi 12 concorsi letterari nazionali e internazionali con gran numero di partecipanti per la poesia e la narrativa: il primo nel 1998 dedicato a uno studioso di Ventimiglia, Renzo Villa. Tutti gli altri dedicati a Giuseppe Ungaretti e ai premi Nobel Grazia Deledda, Luigi Pirandello, Salvatore Quasimodo, Eugenio Montale. Sei concorsi di poesia allo scrittore saggista Giacomo Natta di Vallecrosia. “Malato” di cultura, non mi fermo qui. Nel 1997 istituisco il premio “Smile” che viene annualmente assegnato, ormai da 14 anni, a tre personaggi che si sono distinti nel campo della cultura, dell’arte e nelle iniziative sociali e ambientali. Quest’anno, 2010, sempre a cura dello “Smile”, è stata bandita la 12esima edizione del concorso di poesia dedicato a Giacomo Natta. Delle tante serate di poesia che organizzo, vengono stampate, in collaborazione con la neonata Casa editrice, prima “Oceano”, poi “Vitale” di Sanremo, le antologie che contengono i lavori degli autori partecipanti e che vengono prefate dal sottoscritto. Ma un merito ancora più rilevante dello “Smile” è la ricerca assidua di scrittori e poeti non solo della zona del Ponente ligure. In oltre un quindicennio ho scoperto degli eccellenti autori di versi e di narrativa. Parecchie le recensioni e numerose opere letterarie di poeti e scrittori delle varie città italiane. Numerosi autori contattano il nostro sodalizio per la presentazione dei loro libri. Con tutta la gioia nel cuore posso concludere che mi ritengo contento ed estremamente soddisfatto quando, attraverso la poesia e la prosa, riesco a scoprire nuovi personaggi nel vasto mondo della letteratura.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.