Condividi questo post

La competizione elettorale per le amministrative del 6 e 7 maggio ha avuto inizio stamattina con la presentazione delle liste. Per la prima volta, nel nostro paese, a competere saranno tre schieramenti.

“Cattolica Eraclea Libera”, con Giovanni Gentile sindaco, ecco i candidati al consiglio comunale: Nicolò Buscemi, Giuseppe Messina, Caterina Gentile, Salvatore Schifano, Antonio Pennino, Francesco Borsellino, Antonino Cammalleri, Domenico Gentile, Noemi Sciascia, Francesco Spagnolo, Annamaria Mulè.

“Lista Primavera” con Giuseppe Di Benedetto sindaco, ecco i candidati al consiglio: Orietta Amato, Antonino Amato, Teresa Borsellino, Cesare Curreri, Sofia De Roberto, Angelo Settimio Di Dio, Franco Francavilla, Giuseppe Sciascia, Francesco Tortorici, Giuseppina Miliziano, Antonino Sciortino.

Lista “Ricostruiamo Cattolica Eraclea” con Nicolò Termine sindaco, ecco i candidati al consiglio comunale: Lina Francaviglia, Ninetta Salvaggio, Francesca Spagnolo, Fabiana Vaccaro, Maria Oliveri, Rosalia Todaro, Nino Aquilino, Lillo Augello, Eduardo Bongiorno, Giuseppe Giuffrida, Ignazio Licata, Andrea Sanfilippo, Cosimo Santalucia, Michele Spezio, Giuseppe Vizzi.

Sia la lista di Gentile che quella di Di Benedetto si sono presentate con 11 candidati piuttosto che i 15 previsti.

Palazzo Municipale
  • CONAD
  • BAR MODERNO
  • baglio

21 Responses to "Elezioni, presentate le liste: per la prima volta saranno tre"

  1. Anna Leo  17/04/2012

    “Munnu è statu e munnu è”…. difficilmente le cose cambieranno per Cattolica…ahimè!!

  2. carmela ragusa  16/04/2012

    Non offendetevi, non ce l’ho con nessuno: purtroppo è una triste considerazione. E’ una amara realta’, non è colpa di nessuno: è l’abitudine che ci rende schiavi.E per favore non ditemi che bisogna “metterci la faccia”….!!!!!!!!!!Non serve. Non ditemi che per attuare il cambiamento dobbiamo metterci tutti in lista!!!!!!!!!E’ assurdo.Non ditemi che è facile criticare, perchè questa non è una critica ma una triste osservazione.Dico semplicemente che per cambiare il sistema basta soltanto volerlo TUTTI. E cosi non è , purtroppo.Percio’ non aspettiamoci grandi sorprese: tutto come prima e peggio di prima.

  3. carmela ragusa  16/04/2012

    Tanto pe cambia’

    Il dado è tratto. Il gioco delle alleanze è completo. Ognuno ha il suo pigmalione.Tanti volti nuovi: ma niente di nuovo sul fronte occidentale. Chi detestava “i vecchi”, adesso ci va sottobraccio. Chi voleva mandarli a casa, adesso ci va a casa. E si, proprio cosi……!! Che tristezza!! Ed ancora c’è chi criticava aspramente il “diverso” accusandolo di “sporchi interessi” ed ora gli si inciucia con la speranza di salire sul podio. Dimenticavo i Tarzan che non avevano paura della foresta e che , sotto sotto,si lasciano proteggere dai leoni. Ahime’………….con tutta la buona volonta’ non riesco ad immaginare niente di buono!!!!! Intravedo tanti cavalli di Troia!!! E’ sempre la solita opira di pupi

  4. francesco di pisa  14/04/2012

    Io vorrei dire solo quattro parole io di politica non capisco proprio niente come non sono bravo a scrivere, ma dico una cosa a prescindere dal movimento che vincerà queste elezioni, e dal sindaco che occuperà la poltrona del municipio? Che facciano un buon lavoro e pensino al bene dei cittadini cattolicesi e non ai proprio interessi grazie

  5. Anna Leo  14/04/2012

    Bravo Alberto!! hai fatto delle giuste considerazioni!!
    Katia mi dispiace ma la stai prendendo sul personale… la mia era una semplice constatazione…pensavo che la lista civica (come ho già detto) sarebbe stata formata da chi si è battuto effettivamente sul discorso tarsu…
    non era un’accusa nei tuoi confronti..tra l’altro non mi sembra che sei la sola “parente di..”

  6. Alberto Caggegi  14/04/2012

    Il periodo delle elezioni, per mè, è stato sempre un periodo “magico”: tutti diventiamo propositivi, rivoluzionari, amanti della legalità, sensibili ai problemi degli altri e dimentichiamo, evidentemente per colpa della magia, che quegli stessi problemi siam stati noi a crearli! Inutile continuare a prenderci in giro: questo è il Paese che vogliamo!
    Lo vogliamo perchè, in un periodo di devastante crisi economica, se ci “sistemano” un parente, siamo disposti a portar voti in quantità; lo vogliamo perchè siamo sempre stati abituati a vedere i diritti come favori; lo vogliamo perchè . . . . Ok, mi fermo quì, ho ereditato una lingua troppo pungente e sinceramente non vorrei “infastidire” nessuno.
    Per concludere,vorrei porgere alcune domande a tutti coloro che seguono questa discussione su Cattolicaeracleaonline ed hanno avuto già in passato l’onere e l’onore di far parte di una classe dirigente: come mai tutti questi buoni propositi di cambiamento non li avete messi in atto quando eravate “amministratori”? Come mai si è pensato sempre ad “annegare” il comune in consulenze, il più delle volte costosissime? Come mai si stà creando un piano regolatore che invece di rispettare i canoni dello sviluppo, rispetta quelli delle amicizie? Come mai un paese con così pochi abitanti ha bisogno di costi di gestione abissali che portano il bilancio del comune sempre in rosso?
    Sarebbero pochi i passi che ci dividono dal cambiamento ma la realtà è che Cattolica la si vuole così com’è: utile a far i comodi di pochi e la sudditanza di molti.
    Nonostante il mio eccessivo scetticismo verso un vero e radicale cambiamento, auguro a chi avrà la fortuna di vincere queste elezioni, una memoria più ferrea che permetta di mettere in atto almeno la metà di tutti i buoni propositi sbandierati.

  7. katya Gentile  14/04/2012

    Cara anna lea!stai tranquilla ke la lista civica e’nata x il bene del paese,quindi anke se tra i candidati ci sono persone parenti di…ti assicuro ke non stiamo lottando per interessi personali.ma soltando per salvare il paese..

  8. Peppe Amato  13/04/2012

    Caro Dott. Cammalleri, le posso assicurare che tutti i commenti firmati con nome e cognome vengono pubblicati, senza preferenze! Certo non vi possiamo garentire di metterli online in tempo reale perchè non siamo sempre al pc, ma 4 – 5 volte al giorno controlliamo la lista commenti! Per quanto riguarda la sua “accusa” a Ceo di essere di parte le devo dare torto al 100%, CattolicaEracleaOnline non ha preferenze, pubblica tutto, parla di tutto e accetta tutti i comunicati che vengono inviati, senza pensare alla destra e alla sinistra, facciamo tutto nella massima trasparenza! Poi come dice Domenico ognuno di noi nella vita privata può avere le sue idee, ma sul sito siamo liberi e imparziali e lo saremo sempre

  9. leonardo cammalleri  13/04/2012

    carissimo Domenico,hai proprio ragione,non ho badato all’orario perche’ io da sempre mi alzo molto presto la mattina,quando me sono accorto ho fatto subito retromarcia,scusatemi ancora,ciao.

    leonardo cammalleri

  10. Anna Leo  13/04/2012

    Caro Domenico..scusa ma forse hai frainteso. Io non concordo con il dott. Cammalleri sulle accuse mosse allo staff di neutralità ma concordo con lui sul discorso della lista civica che sicuramente sarà sottesa da ideologie politiche… Per il fatto che non mi firmo con nome e cognome è perchè mi sono sempre firmata così e poi non penso che i miei interventi siano offensivi e ingiuriosi…mi sembra (forse ricorderò male) che non sarebbero stati pubblicati solamente commenti offensivi…
    Cmq grazie per tutto il lavoro svolto da tutto lo staff… si vede che amate questo paese e quello che fate è grandioso… cordiali saluti Anna

  11. salvatore spataro  13/04/2012

    meditazioni di un (ex) politico e considerazioni sull’atuale situazione in merito alle tre liste.
    Poco da commentare sulla lista con candidato a sindaco Nicola Termine, se non il metodo poco democratico, come sempre sulla scelta ricaduta su di lui,che non mette in dubbio le sue capacità ma dubbi sulla democraticità all’interno del PD., DEMOCRATICITà mancante anche nella fase di compilazione della lista, fatta senza riunioni ufficiali ne dibattiti sul programma.
    Per quanto riguarda le lista con candidato a sindaco il Dr, Gentile, si può dedurre che sia nata, più per l’astio personale nei confronti della maggioranza e non solo sul sindaco che da un vero progetto di cambiamento, questo supportato dai veti, poveri nel loro insieme e che sapevano soltanto di ripicche. Non si è voluto capire che il paese ha bisogno di altro,il bisogno di gente nuova,doveva e deve essere supportata da un vero progetto, un vero impegno nei confronti della città, non una richiesta di consenso elettorale additando le colpe ad altri e non parlando di cosa e come fare per dare ossigeno ai cittadini.
    La lista con candidato a sindaco DI Benedetto, nata sul sacrificio di questo ragazzo che vuole portare un rinnovamento reale, ma che alla fine non si realizzerà perchè il paese è stato consegnato ad una vittoria elettorale della lista TERMINE che non rappresenterà più una vittoria politica per il PD, ma sarà soltanto una vittoria alla grande ma soltanto elettorale, basta su accordi a tavolino e pretese e lotte per le cariche in particolare per il vice sindaco.Ora aspettiamo il programma e gli impegni, e conta solo il programma di TERMINE, come intende affrontare il problema tasse, il problema IMU, E LE ALTRE GRANDI NECESSITà PER IL PAESE,non venga a raccontare che poi si vedrà e magari con acume e grande intelligenza proporrà un mutuo per rilanciare la cassa e pagare i debiti, questo fa parte di un programma destinato al fallimento, che caricherà il paese ancora di più di una crisi evidente e causata dalla gestione errata delle precedenti amministrazioni. Credo che la situazione attuale scaturita sensa dubbio da colpe divisibili su tutta la classe dirigente politica del nostro paese, ma con grande responsabiltà dei sogetti che sono sempre alla guida in prima o seconda fila della scena politica con giochetti di vario tipo, la compilazione delle tre liste sono il frutto di un degrado politico evidente e che non si è voluto, ne potuto evitare da una parte per mancanza di esperienza e dalle altre per la mancanza di ammissione delle proprie responsabilità e delle colpe, anzi ci ritroviamo al fare un passo all’indietro….. e pensare che il motto del 1993, per chi non si ricorda era: NON SI TORNA INDIETRO SI VA AVANTI, per il progresso e la libertà individuale e della società cattolicese, oggi non si dice nemmeno questo. Spero e speriamo tutti che TERMINE ci sorprenda positivamente e che sia veramemnte capace di pianificare l’amministrazione del nostro paese,che sia leale con gli alleati come con gli altri cittadini, nell’interesse della collettività e dare in un prossimo futuro dignità e democraticità alla politica, salvaguardando l’esistente e innovando il tessuto sociale e territoriale del nostro Comune.Il 7 magggio chiunque sia il SINDACO, si ponga sul piano politico e programatico senza lottizzazioni ma nel rispetto di tutti i candidati eletti e non eletti, non scegliendo alcuni e tralasciando altri ma ascoltare, meditare,tutte le iniziative per poi decidere sempre per il bene comune. AUGURI AL PAESE se li merita, che inizi un futuro pieno di soddisfazioni, dello garanzia dello stato di diritto e della stagioni dei doveri, doveri della politica, chi si troverà aad amministrare lo faccia con vero senso di rsponsabilità non come fatto nelle precedenti amministrazioni. Un particolare riferimento ai futuri assessori, sappiate che il vostro compito non sono le 500 euro al mese, ma l’impegno per la collettività, e pensare che due anni fa si diceva da parte del PD che si doveva togliere lo stipendio agli assessori in quanto inutili non solo gli stipendi ma anche chi svolgeva tale ruolo, smentite anche questa diceria, mettete gente capace e volenterosa di dare apporto, tempo e spirito d’iniziativa concreta e realizzabile.

  12. Domenico Oliveri  13/04/2012

    Carissimo Leonardo non penserete di trovarci svegli alle 5,30 per approvare immediatamente i vostri messaggi? Comunque mi sembra un pò eccessivo accusarci di essere di parte, anche perchè non lo siamo. Ognuno di noi, singolarmente, potrà avere delle ambizioni o idee politiche diverse, ma cattolicaeracleaonline.it rimane e rimarrà neutrale e questo ve lo abbiamo sempre dimostrato dando spazio e voce a tutte le fazioni politiche del paese.

    Concludo ricordando a tutti gli utenti che non si firmano con nome e cognome veritieri che i loro messaggi non verranno approvati.

  13. Anna Leo  13/04/2012

    come ho precisato in passato non sono ne di destra ne di sinistra…a me la politica non interessa,ne ho qualcosa contro i candidati. Ho voluto esprimere il mio pensiero. Lodevole l’operato del comitato contro la tarsu. Pensavo che tra i candidati a consigliere ci sarebbero stati i sigg. Taormina e Gambino che si sono battuti tanto contro la tarsu, senza nulla togliere agli attuali candidati.

  14. Anna Leo  13/04/2012

    In parte la penso come il dott. Cammalleri. Io credevo che la lista civica sarebbe stata rappresentata solamente da coloro che si sono battuti per la tarsu ed invece vedo tra i candidati persone che sono solo “parenti di….”.

  15. LEONARDO CAMMALLERI  13/04/2012

    caro staff di ceo le mie semplici e ,lungi da me,offenisve nei confronti di nessuno non le vedevo sul mio schermo e mi scuso umilmente per quello che,molto impusilvamente,ho detto,scusatemi.

    leonardo cammalleri

  16. LEONARDO CAMMALLERI  13/04/2012

    cari ceo,scusate se i miei commenti a qualcuno del vostro staff danno fastidio e non avete il coraggio morale di pubblicarli scusate e non commento piu’ nulla,a me sembravate con meno di parte,ma purtroppo mi sbagliavo,ciao

    leonardo cammalleri

  17. leonardo cammalleri  13/04/2012

    caraIUSEPPE SALVO potresti anche avere ragione,ti chieedo: perche’ non scendi pure tu in ballo,in modo che possa dare il tuo contributo? Ufficialmente ti invito io, se posso permettermi di invitarti.ciao

  18. leonardo cammalleri  13/04/2012

    caro Osvaldo,mi spiace dirlo,ma a parte qualche brava persona che si illude,anche la fua coalizione e’ piena,ma come al solito non ha il coraggio di esporsi e prendersi le proprie responsabilita’.Nel vostro gruppo ci sono per esempio persone che con la POLICA(politica etimologicamente viene dal greco politicòn che significa ragionamento),fra voi invece c’e’ gente che di politico ha ben poco e si approfitta della gente di buona fede per proprie cose personali.Poi senza il supporto dei partiri politici ,secondo me , non si va da nessuna parte. Ciao

  19. Osvaldo  12/04/2012

    Caro Leonardo, la mia precisazione, non e` un`offesa per i candidati; che ho il massimo rispetto, ma e` chiaro che dietro la loro candidatura, c’e`il supporto partitocratico. e parlo anche della sinistra.
    Mentre nella lista civica a prova contrario, non ci sono tracce di partiti di nesun colore; altrimeti io non sarei qui a scrivere.
    Un cordiale saluto

  20. leonardo cammalleri  11/04/2012

    SIAMO CHIARISSIMI,COSA VUOI DIRE?

  21. Osvaldo Sciascia  11/04/2012

    E’ doveroso ricordare che “Cattolica Eraclea Libera” è una lista civica, mentre le altre liste, hanno dietro dei partiti da supporto. Tanto per essere chiari!

Leave a Reply

Your email address will not be published.