“Due Novembre”: poesia di Baldo Gurreri
Condividi questo post

2 NOVEMBRE
Nel silenzio di un tiepido sole
La gente nuova va l’antica
a ricordare.
Per i morti non servono parole,
ma il caldo affetto
di chi un giorno li amó.
Un cero, un fiore,
piccole cose per non
dimenticare,
per dire loro che li portiamo
sempre nel cuore.
E mentre i presenti stanno sommessi
sul mistero della morte a meditate
svettano in alto le cime e dei cipressi,
chinando le punte all,in giù,
Sembran ricordare
la speranza che predicò Gesù.

  • CONAD
  • BAR MODERNO
  • baglio

Leave a Reply

Your email address will not be published.