riceviamo e pubblichiamo. (La nostra email per eventuali comunicati è cattolicaeracleaonline@gmail.com)

 

Così l’avvocato Pietro Piro presenta la sua candidatura al consiglio comunale nella lista “Cattolica Eraclea nel Cuore”

“Cattolica Eraclea è il mio paese, la mia casa. A Cattolica ci vivo e ci lavoro da sempre e con mia moglie, qualche anno fa, abbiamo deciso di mettere su la nostra giovane famiglia con l’idea e la speranza di far crescere nel nostro paese anche la nostra bambina. Da sempre mi trovo bene con tutti a Cattolica e vedo la mia candidatura al consiglio comunale come l’opportunità per poter fare qualcosa di concreto per il mio paese e per chi come me a Cattolica ha la propria famiglia. Il mio desiderio è quello di contribuire con impegno e dedizione a regalare un paesino migliore soprattutto per i nostri piccoli, appunto, ma anche a tutti quei giovani che con amore e testardaggine sperano e lottano per un futuro nel proprio paese.
“Politica” per me significa conoscere la gente, capire i loro problemi e agire con coscienza per indirizzare l’ente ad assumere scelte di miglioramento collettivo e non a seguire logiche di partito a vantaggio di pochi. Sono in una lista civica capitanata da Giuseppe Giuffrida perché come è per lui, il mio partito è la gente. Da più di dieci anni svolgo la professione di avvocato nel nostro paese ed ho ricevuto tanto dalla mia professione e dalla gente che ha creduto in me e credo, a mia volta, di aver restituito tanto a chi si è affidato alle mie cure legali. Fare l’avvocato a Cattolica è doppiamente gratificante perché in un piccolo paese, dove tutti ci conosciamo, ho potuto sperimentare che la gratificazione più grande non deriva semplicemente dal giusto riconoscimento ottenuto dal cliente soddisfatto, ma dalla gioia negli occhi delle persone, negli occhi di un anziano, di un ragazzo in cerca di futuro, di una donna sola, di un lavoratore in difficoltà… per il quale il mio lavoro è servito a ristabilire un diritto leso.
Ebbene, è proprio questo che ambisco a ricevere della mia esperienza in consiglio comunale, il sorriso della gente che presto possa sinceramente essere felice del mio impegno politico, per i buoni risultati ottenuti a vantaggio di tutti. Il mio sostegno non poteva che essere a favore della lista “Cattolica Eraclea nel Cuore” e del sindaco Giuseppe Giuffrida, una persona che da 40 anni milita dalla parte del popolo, che conosce la gente e che tra la gente ha sempre vissuto, credendo nel rapporto personale e diretto, conoscendo realmente i problemi e adoperandosi per risolverli. Giuseppe Giuffrida è il “sindaco naturale” di Cattolica, non ha rivali in questa competizione elettorale, ed è soprattutto l’unico sindaco realmente giovane, perché la gioventù, quella vera, non è una questione anagrafica ma è una questione di idee, di spirito e di cuore”.