Club dei Poeti

Le vostre poesie su CattolicaEracleaOnline.it. Inviatele all’email: cattolicaeracleaonline@gmail.com indicando nome e cognome dell’autore, il titolo e la data di pubblicazione

“Regina delle aiuole”: poesia di Lilla Omobono

“Regina delle aiuole”: poesia di Lilla Omobono
Condividi questo post

    Regina delle aiuole Silenziosa nel suo mistico giardino Avvolta solo di vistosi colori Fresca gia’ dal primo mattino Inebria di gentile profumo i suoi ammiratori. Accorti nell’avvicinarla a se ! Crea sguardi ammaliatori Se ti punge, ci sara’ un perche’.. Da cogliere con dolcezza detesta ; bruti e aggressori. Fa innamorare a prima […]

PER SEMPRE MAESTRO…

PER SEMPRE MAESTRO…
Condividi questo post

    di Baldo Gurreri PER SEMPRE MAESTRO Ho insegnato ai più grandi, nella scuola serale, Istituto Tecnico e Commerciale, nonché in quello liceale. Ho incontrato tanta gente tutta diversa e di diverso umore, ragazzi dagli occhi buoni ragazze col color del mare. Ma la vita non è un gioco a carte e tu vai […]

Poesia : “Piccole tracce di matita” di Jerry Scalici

Poesia : “Piccole tracce di matita” di Jerry Scalici
Condividi questo post

    È davvero tardi ormai e tu sicuramente dormi: chissà se stai sognando me. M’è testimone questo letto di questa mia amorosa insonnia: non riesco proprio a prender sonno. Ho ancora impresso nella mente la tua espressione assonnata, trasognante in virtù delle mie parole ma con l’indulgenza dell’ora tarda. Mi son nutrito dei tuoi […]

LA VURPI E LA GADDRINA: poesia in dialetto siciliano di BAGUR

LA VURPI E LA GADDRINA: poesia in dialetto siciliano di BAGUR
Condividi questo post

    LA VURPI E LA GADDRINA ‘Mmezzu a la campagna, di prima matina, ‘na vurpi vitti scaliari ‘na gaddrina. S’avvicina furbastra a passu leggiu, ma la puddrascia sata ‘ncapu un cilieggiu. V: – pirchì t’alluntani, cummari gaddrina? Ti portu ‘ na bona nova stamatina… G: – Parla ca i’ t’ascutu e ti sentu. V: […]

EVVIVA ‘U SINNACU: poesia di Bagur

EVVIVA ‘U SINNACU: poesia  di Bagur
Condividi questo post

    EVVIVA‘U SINNACU E semu iunti quasi a lu “Pitruni”. Passaru cinc’anni e un ti n’adduni! Partì la Campagna elettorali, è ghiunta l’ura c’am’a vutari: cu prumetti munti e cu prumetti mari. Ianu mi dici: “ La notti unn’arriscennu a ripusari, mi giru e mi rigiru e nun sacciu chi fari: haiu un parenti […]

Poesia : “Arrivò la primavera!” (di Jerry Scalici)

Poesia : “Arrivò la primavera!” (di Jerry Scalici)
Condividi questo post

    Poesia : “Arrivò la primavera!” (di Jerry Scalici) *** “Finalmente arrivò la primavera!”, esclamò tuttu priatu, mastru Pansera. Grapì li pirsiani pi canciari aria, cu li purmuna spanzi, e stinnennu li vrazza o celu a tipu pupu tiratu chi lazza, un cafè cavuru misu ‘n tazza si biveva, dannu na taliata a destra […]

ABILITA’: poesia in dialetto siciliano di Baldo Gurreri

ABILITA’: poesia in dialetto siciliano di Baldo Gurreri
Condividi questo post

ABILITA’ Un vucceri, tanticchia avantareddru, faciva miraculi, scannannu un purceddru: Sugnu capaci ca di un porcu di mezza lira, cci tiru fora di sazizza trenta chila! E chi cci metti uricchi, pedi e sugna? E no, si tratta sulu di capacità. S’av’a sunari beni la sampogna Si vo arrrinesciri nni la società… Iu cumpà sacciu […]

“LA SPIAGGIA TORNATA”: poesia di Angelo Guaragna

“LA SPIAGGIA TORNATA”: poesia di Angelo Guaragna
Condividi questo post

(foto di Roberto Ragusa)     Come un tesoro perso e ritrovato bella come una rosa profumata, col suo colore unico, dorato l’amata spiaggia a Minoa è tornata Splendida! Ha deciso d’appparire all’improvviso, silenziosa e quieta; avrà ascoltato il canto del suo mare e il pianto triste della sua pineta, forse il richiamo del teatro […]

“L’ORA ZERO E’ GIUNTA”, poesia di Pino Pennino

“L’ORA ZERO E’ GIUNTA”, poesia di Pino Pennino
Condividi questo post

L’ORA ZERO E’ GIUNTA Tic tac. Signori è l’anno novello. In questo istante sorge un nuovo anno; questo momento solo e così bello è morte e vita insieme, tutti sanno. In questa notte splendida, serena, che in un col freddo luccica di stelle, sentendomi nel cuore un po’ di vena vò col pensiero alle cose […]