Club dei Poeti

Le vostre poesie su CattolicaEracleaOnline.it. Inviatele all’email: cattolicaeracleaonline@gmail.com indicando nome e cognome dell’autore, il titolo e la data di pubblicazione

“CALATI JUNCU” (di Baldo Gurreri)

“CALATI JUNCU” (di Baldo Gurreri)
Condividi questo post

    CALATI JUNCU Calati juncu ca passa la china! E, siddru ‘nsisti, calati ancora, ca prima o po’ arriva la bon’ura, cangia la sorti e cangia la vintura. Ma quantu chini hann’a passari, ‘ncapu li spaddri di sta miseria umana, prima ca unu si pò rassinirari?.. Prima ca la vita diventa cchiù chiana, prima […]

“LA VITA”: poesia di Baldo Gurreri

“LA VITA”: poesia di Baldo Gurreri
Condividi questo post

    LA VITA Ci fa casu ca cu cchiù, cu menu, semu tutti ‘ncapu ‘u stessu trenu? Pi fari ‘ tuttu ‘stu viaggiu, Diu nni detti ‘u bigliettu omaggiu. Nuddru sapi qual è la distinazioni: cu scinni subitu e cu a natra stazioni Di sulu andata è fattu lu bigliettu e di curaggiu cci […]

I privilegi dei politici…in siciliano (di Baldo Gurreri)

I privilegi dei politici…in siciliano (di Baldo Gurreri)
Condividi questo post

PRIVILEGI Tutto gratis Poviri senatura, poviri dibutati Sempri ‘nviaggiu, sempri affannati! Menu mali ca treni e aerei su’ arrigalati… E pi essiri in orario a l’appuntamentu, u’ rologiu bonu pi cumplimentu. A cinima e teatru, pi si svagari, gratis ci vannu tutti a taliari. Cu 20.000 euru su’ stipendiati, ma li paroli ditti nun li […]

“Heraclea Minoa”: poesia in dialetto siciliano di Bagur

“Heraclea Minoa”: poesia in dialetto siciliano di Bagur
Condividi questo post

  ERACLEA Principessa sicula d’antica storia, vecchia di petri di tant’anni. Anchi si nascisti p’un circari gloria, anchi si tanti foru li peni e l’affanni, ancora nun si perdi la memoria. Comu un gioiellu ncastunatu tra cielu e muntagna, a li to pedi u mari d’Africa ti vagna. ‘U Platani, comu un nastru d’argentu, ti […]

I MIEI AMARCORD (di Baldo Gurreri)

I MIEI AMARCORD (di Baldo Gurreri)
Condividi questo post

    I MIEI AMARCORD Sempri mi torna ‘mmenti ‘na vaneddra, ca porta dirittu a la Funtaneddra. Locu disiatu di porci e gaddrini, natri cci ivamu pi parlari di signurini. Iucavamu e pistoleri e indiani, satannu a cavaddru di li purceddri. ‘Ncagliavamu serpi e cardiddri Di cursa po’ versu ‘a Muntagneddra, pi cogliri un pugnu […]

SANTISSIMA EUCARISTIA: poesia di Pino Pennino

SANTISSIMA EUCARISTIA: poesia di Pino Pennino
Condividi questo post

    SANTISSIMA EUCARISTIA L’AMORE DI DIO PADRE fa che il Figlio s’incarni in Vergine, nostro appiglio, per dar tutto se stesso alla natura umana e debole, e Sua fattura. Dà tutto se stesso nell’Eucaristia come Dio-Uomo. Oh somma magìa! Cos’è l’Eucaristia, direte voi? Gesù: Uomo-Dio-Vivo in mezzo a noi. E’ la divina Sapienza e […]

“Regina delle aiuole”: poesia di Lilla Omobono

“Regina delle aiuole”: poesia di Lilla Omobono
Condividi questo post

    Regina delle aiuole Silenziosa nel suo mistico giardino Avvolta solo di vistosi colori Fresca gia’ dal primo mattino Inebria di gentile profumo i suoi ammiratori. Accorti nell’avvicinarla a se ! Crea sguardi ammaliatori Se ti punge, ci sara’ un perche’.. Da cogliere con dolcezza detesta ; bruti e aggressori. Fa innamorare a prima […]

PER SEMPRE MAESTRO…

PER SEMPRE MAESTRO…
Condividi questo post

    di Baldo Gurreri PER SEMPRE MAESTRO Ho insegnato ai più grandi, nella scuola serale, Istituto Tecnico e Commerciale, nonché in quello liceale. Ho incontrato tanta gente tutta diversa e di diverso umore, ragazzi dagli occhi buoni ragazze col color del mare. Ma la vita non è un gioco a carte e tu vai […]

Poesia : “Piccole tracce di matita” di Jerry Scalici

Poesia : “Piccole tracce di matita” di Jerry Scalici
Condividi questo post

    È davvero tardi ormai e tu sicuramente dormi: chissà se stai sognando me. M’è testimone questo letto di questa mia amorosa insonnia: non riesco proprio a prender sonno. Ho ancora impresso nella mente la tua espressione assonnata, trasognante in virtù delle mie parole ma con l’indulgenza dell’ora tarda. Mi son nutrito dei tuoi […]

LA VURPI E LA GADDRINA: poesia in dialetto siciliano di BAGUR

LA VURPI E LA GADDRINA: poesia in dialetto siciliano di BAGUR
Condividi questo post

    LA VURPI E LA GADDRINA ‘Mmezzu a la campagna, di prima matina, ‘na vurpi vitti scaliari ‘na gaddrina. S’avvicina furbastra a passu leggiu, ma la puddrascia sata ‘ncapu un cilieggiu. V: – pirchì t’alluntani, cummari gaddrina? Ti portu ‘ na bona nova stamatina… G: – Parla ca i’ t’ascutu e ti sentu. V: […]

  • TUTTI I VIDEO
  • INVIA POST
  • INVIA FOTO