Condividi questo post

15 Responses to "Cari cittadini la pulizia del paese dipende anche da noi…"

  1. Osvaldo sciascia  12/08/2010

    Mi associo a giovanni.

  2. GIOVANNI MESSINA  30/07/2010

    Devo dire che le parole del sig: Ciro Vaccaro mi hanno colpito veramente, sono dispiaciuto e mortificato per come in questo periodo si presenta Cattolica, non capisco come tutto cio’ possa accadere, mi vergogno e chiedo scusa a nome mio e sicuramente di tanti altri che hanno a cuore questo paese a tutti i visitatori di Cattolica.
    Giovanni Messina

  3. Ciro Vaccaro  26/07/2010

    Mi scuso in anticipo per quanti si offenderanno. Ma non voglio utilizzare mezze parole per descrivere lo schifo che ho visto in 15 giorni di vacanza passati da turista nella mia bella sicilia (abito all’estero e purtroppo in certe comprensibili situazioni ne sono felice, ma con molta pena interiore).
    Certo un po di responsabilità sarà anche degli enti pubblici, ma l’inciviltà dei miei compaesani é arrivata ad un livello tale che poco li distingue ormai dalla bestia.
    Percorrendo le strade delle sicilia in 15 giorni di vacanza, vi posso assicurare tutta la nostra isola é invasa dalle discariche selvagge. Ho visto di tutto:,materassi, letti, frigo, lavatrici, sedie, calcinacci, animali morti, rifiuti domestici in sacchetti ben stretti, insomma tutto quello che da fastidio in casa il siciliano comune lo butta per strada.
    Ero in vacanza con degli amici stranieri che non avevano mai visto la sicilia. Adesso l’hanno visitata e immagino anche catalogata….IN SICILIA C’E TANTA STORIA (come in pochi altri posti al mondo) TANTA BELLA NATURA, TANTO BUON CIBO, TANTO BEL SOLE, E TANTE DISCARICHE/SPAZZATURA PER STRADA LASCIATE DAI CITTADINI. Ecco come un turista straniero vede la nostra bella isola.
    Cari compatrioti ! mi sono vergognato di appartenere a questa terra. Non cercate i colpevoli di questo disastro altrove. Gli enti pubblici non hanno nessuna colpa se tutti voi buttate dietro la curva quanto non vi serve, ho se dopo una bella mangiata sotto la meravigliosa pineta di Minoa vi lasciate un letamaio dietro.
    Sono sicuro che tanti di voi si saranno offesi per l’utilizzo della seconda persona plurale, ma la colpa non é di nessun altro…..solo del cittadino (voi). Per concludere, posso assicurarvi, che dove vivo, le imprese che si occupano della raccolta rifiuti non hanno bisogno di pulire i prati o i boschi. Qui il cittadino qualunque non lascia i suoi rifiuti per strada. Vi auguro buona fortuna.

  4. Osvaldo Sciascia  20/07/2010

    Ah grazie Daniela troppo buona

  5. Osvaldo Sciascia  20/07/2010

    L’isola ecologica sicuramente è un problema molto importante, ma in questo momento ne siamo privi e dobbiamo dimostrare che Cattolica è un paese civile con dei valori da rispettare, la discarica se saremo uniti la faremo ( perche siamo noi cittadini a doverla fare) aiutando le amministrazioni a camminare verso questo obbiettivo che raggiungeremo sicuramente, se finalmente usciamo dal letargo e visto l’aria che tira ci stiamo svegliando.
    FORZA CATTOLICA

  6. DANIELA CATANIA  20/07/2010

    Bravo Osvaldo per il video e per le parole usate. L’unica parola da dire è VERGOGNA VERGOGNA , questa è pura
    mancanza di senso civico.
    Non c’è nessuna scusa per spiegare questi comportamenti indecenti e vergognosi.
    Il solo servizio di raccolta porta a porta non giustifica questi atteggiamenti, ed il comune dovrebbe provvedere con un servizio di vigilanza affinchè questo non avvenga.
    Daniela Catania

  7. Giovanni Zambito  20/07/2010

    Visto la filastrocca dei commenti si direbbe che la problematica dei rifiuti interessa e riscalda un po’ tutti. Naturalmente sia da una parte che dall’altra si sale sui pulpiti e si infierisce l’uno contro l’altro, mentre la spazzatura continua ad imputridire al sole ai margini delle strade. Signori miei, amministratori e contrari di essi,
    rimbocchiamoci le maniche e diamo quel che ciascuno può ed a prescindere.
    Se non volevamo i “sacchetti” a bordo strada dovevamo pensarci prima creando le isole ecologiche, dando a tutti in qualsiasi momento la possibilità dello smaltimento. Il continuo via vai dei nostri emigrati, il maggior consumo nel periodo estivo inesorabilmente ha portato a questa incresciosa situasione. Evitiamo quindi il “censores sumus” e se qualche cosa abbiamo da ridire cerchiamo di fare una critica costruttiva o un mea culpa, non parliamo a vanvera e sopratutto non scriviamo al buio. Organizziamoci per il futuro, scendiamo dai balconi e gurdiamo in faccia le realtà di Cattolica che in questo momento, più che mai, ha bisogno di tutti noi.
    giovannizambito

  8. Luca Catalano  20/07/2010

    Buongiorno a tutti, vivo a Palermo ma ho Cattolica nel cuore, ho la casa a Cattolica e molto spesso sono li’, specialmente il week-end. Ed è proprio li che nascono i problemi nella raccolta , sia per la confusione nella differenziazione della spazzatura (in altri luoghi molto piu’ semplice, solo 4 sacchetti), sia per i colori dei sacchetti,la grandezza dei contenitori(sono molto piccoli), la difficolta a trovare lo spazio per accogliere in casa tutti questi sacchetti, che a volte rimangono 3 gg in casa occupando molto spazio e spesso maleodoranti.
    Il problema non sono i Cattolicesi, non condivido le telecamere…..non siamo sotto controllo,ne animali, abbiamo anche noi una privacy..piu che altro penso che ci sentiamo presi in giro e dunque quello di gettare la spazzatura in strada viene inteso come un gesto di ribbellione ( che non condivido!!!
    Esempio: Arrivo a Cattolica il venerdi sera, siamo in 7, come facciamo a selezionare la spazzatura ottenuta da 7 individui ed a smaltirla nei giorni previsti dato che la Domenica sera saremo di ritorno verso Palermo?
    Ecco il problema è organizzativo.mancano dei punti di raccolta differenziata,dove il cittadino autonomamente…
    Amo Cattolica e dispiace vederla piena di sacchetti….ma sono sicuro che si risolvera tutto..
    Saluti da Palermo Luca.

  9. Osvaldo sciascia  19/07/2010

    La mancanza dei cassonetti non e una scusante, una persona civile si comporta di conseguenza, la differenziata e una cosa positiva e noi dobbiamo accettare le regole se qualcuno ha difficolta ad smaltire i rifiuti perche gli orari della differenziata non coincidono con il proprio lavoro, ne parli con chi e di competenza e cercare di risolvere il problema.
    Non prendiamo la strada più facile, quella della “discarica stradale abbusiva” facciamo del male a noi stessi.
    UNITI FAREMO RISORGERE IL NOSTRO PAESE cominciamo dalla pulizia.

  10. antonella zambito  19/07/2010

    è veramente vergognoso arrivare a Cattolica e venire accolti dalla spazzatura. Bottiglie di plastica e vetro ovunque, sacchetti non meglio identificati ai bordi di tutte le strade: per andare a Montallegro, per Ribera,per Raffadali ….. ci vorrebbero le ronde notturne e multe salatissime per chi ,la mattina, non ha davanti alla sua porta il “SACCHETTO DI SPAZZATURA DEL GIORNO”

  11. NICOLA  19/07/2010

    ma mi domando..perchè a Calamonaci, Villafranca, Lucca Sicula la differenziata funziona e nessuno butta la spazzatura x per le strade e qui invece nn lo si riesce a capire??? INCREDIBILE!!!…quei Comuni sn stati premiati a Roma anche come meritevoli in tal senso…noi invece di questo passo finiremo ancora sui quotidiani per la nostra inciviltà…ABBIAMO GIà UNA BRUTTA NOMINA…ma forse ultimamente, visto che fatti incresciosi continuano a ripetersi, qualcuno ne va anche fiero???

  12. Osvaldo sciascia  19/07/2010

    Speriamo che questo video serva perche dal giorno che è stato girato ad oggi la situazione e precipitata dato che i sacchetti abbandonati non solo sono aumenteti, ma si trovano anche dentro il paese.
    Se uno di noi vede questa gentaglia, abbandonare i sacchetti in posti che non competono alla raccolta normale diciamoglilo, e se non lo vogliono capire chiamiamo i vigili.

  13. ANTO  19/07/2010

    SICURAMENTE QUELLO CHE SUCCEDE NON è PER NIENTE BELLO, MA SONO CONVINTA CHE TUTTO QUESTO è ANCHE DOVUTO ALLA MANCATA PRESENZA DEI CASSONETTI NELLE VIE DEL PAESE…

  14. Marina  18/07/2010

    👿 dovremmo mettere dei corsi di civiltà ed educazione a cattolica per tutte queste persone che a quanto sembra delle parole educazione e civiltà non ne sanno nemmeno il significato….solo 3 parole: CHE SCHIFO, VERGOGNATEVI….

  15. NICOLA  18/07/2010

    è uno skifo…io proporrei d metter le telecamere dato che in questo paese nn si ottiene niente civilmente!! di questo passo c troveremo sommersi dalla monnezza…mah…è così difficile comportarsi da persone normali e nn da bestie?….E NN VI LAMENTATE DEI RINCARI DELLA TARSU…SCHIFO SCHIFO SCHIFO…ALTRO CHE COLPA DELL’AMMINISTRAZIONE…I RIFIUTI VE LI VENGONO A RITIRARE FINO A CASA…E VOI CHE FATE??? METTETE TUTTO IN UN SACCHETTO E LO BUTTATE DOVE VI CAPITA…MAGARI PENSANDO DI FARE UN DISPETTO ALL’AMMINISTRAZIONE( HO SENTITO ANCHE QUELLO)…CI SN SACCHETTI SPARSI ANCHE X LE VIE DEL PAESE…CREDO CHE LA CATTOLICA IN CUI VIVIAMO CE LA SIAMO MERITATA EGREGIAMENTE…NN MERITIAMO D MEGLIO…ENTRARE IN PAESE E VEDERE QUESTE BELLE FIORIERE DI MONNEZZA…CI DISTINGUIAMO SEMPRE…IN PEGGIO!!!…E POI FATE LA PETIZIONE CONTRO I RINCARI…MA PER FAVOREEE…CI VORREBBE…BAH…MEGLIO LASCIAR PERDERE…QUALCUNO C RIDERà ANCHE SOPRA….BUONA ESTATE!!

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.