CALCIO TERZA CATEGORIA. FINALE PLAY OFF. L’ERACLEA MINOA AD ALESSANDRIA PER FARE IL SALTO DI CATEGORIA.
Condividi questo post

Archiviato il pari di domenica scorsa, Alessandria della Rocca ed Eraclea Minoa replicano la sfida a distanza di una settimana, stavolta c’è in palio la finale play off, gara utile per decretare la seconda squadra che deve accedere al campionato di Seconda Categoria, oltre al già promosso Atletico Favara.

L’Eraclea Minoa in questa gara finale si gioca un’intera stagione, dominata per gran parte del campionato. Mister Gurreri in settimana è stato più incisivo e determinato con i suoi ragazzi, cercando di lavorare molto anche a livello emotivo, la stanchezza di questo lungo campionato comincia a farsi sentire su più di un giocatore. Si va ad Alessandria solo per la vittoria, per questo bisogna avere una squadra motivata e con una mentalità vincente. In questa partita “secca” l’aspetto mentale conta tantissimo, più della tattica. Un eventuale passo falso butterebbe alle ortiche dieci mesi di lunghi sacrifici, fatti da dirigenti, giocatori e tifosi.
Saranno assenti per squalifica Nino Termine e Mauro Catania, mentre Gero Termine per impegni personali. Ma l’ampia rosa a disposizione permette un ventaglio di soluzioni per affrontare con dei toni più incisivi, specie nel reparto avanzato, questa decisiva gara. Molto probabilmente mister Gurreri è intenzionato a schierare un modulo 4-3-3.

L’Alessandria della Rocca, dalla sua parte gode di due risultati su tre, in virtù del miglior piazzamento in classifica, naturalmente risultato valido dopo che terminano in parità anche i tempi supplementari. La squadra di mister Vincenzo Greco non vuole perdere questa occasione, per il secondo anno consecutivo, e sicuramente vorrà fare suo l’intero bottino. In settimana sono state testate nuove soluzioni tattiche per dare maggiore aggressività al gioco, in fase offensiva. Mister Greco, facilmente, opterà per un modulo 4-4-2.

Saranno 90/120 minuti di fuoco, di una finale play off che offrirà sicuramente mille emozioni tutte da vivere. Sarà sicuramente presente, come domenica scorsa, una grossa cornice di pubblico nella speranza che sia lo sport a trionfare.
Fischio d’inizio ore 16.30. La gara sarà diretta dal sig. Alfonso Aquilina, collaborato da assistenti ufficiali della Sezione Aia di Agrigento.

Francesco Maggio.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.